Spiaggia dell’olivetta (Portofino) 2-3 Dicembre 1944

Le Squadre di Azione Patriottica genovesi, dopo l’esecuzione dei tre patrioti in via De Cavero traditi da delatori collaborazionisti, danno esecuzione alla “giornata della spia” e in diversi punti della città eseguono la sentenza nei confronti di nove fascisti. Senza dubbio è un attestato di forza da parte della Resistenza in città. La reazione è immediata e viene imposto
Il coprifuoco dalle 19 alle 5 del mattino nei quartieri popolari del ponente genovese e della Valpolcevera.

Scatta anche la rappresaglia e nella notte tra il 2 e 3 dicembre vengono prelevati tra i detenuti politici del carcere di Marassi 22 prigionieri che saranno trasferiti in quel di Portofino dove era insediato un contingente di marina germanica con funzione di avvistamento e difesa costiera al comando del tenente Ernst Reimers.
Sulla spiaggia dell’olivetta vennero fucilati e per occultare il crimine i corpi vennero legati con fil di ferro, zavorrato e trasportati al largo con barche buttati in mare.
Tutta l’operazione fu ovviamente preordinata dal comandante dell’AK di Genova tenente colonnello Engel e Vito Spiotta, segretario del fascio di Chiavari al comando della brigata nera “Silvio Parodi” fu il fedele complice degli assassini.

Le vittime furono:

Bassignani Abramo, nato il 10/2/1894 a Bagnone (Mc)
Camera Domenico, nato il 6/1/1924 a Tagliolo Belforte (Al), Sap Mingo
Carniglia Agostino (“Pierino”), nato il 3/09/1922 a Chiavari (Ge) Div. Coduri, Brg. Longhi
Causa Emanuele, nato il 16/09/1919 a Sestri Ponente (Ge), Brg. Sap Malatesta
Cenatelli Otello
Cipriani Cafiero, nato il 8/8/1897 a Genova, II Brg. Mazzini
Costa Luigi, nato il 24/02/1908 a Busalla (Ge)
Della Casa Carlo, nato il 19/06/1921 a Sestri Ponente (Ge), Brg. Sap Malatesta
De Palo Domenico, nato il 19/07/1921 a Sestri Ponente (Ge), Brg. Sap Malatesta
Faverzani Carlo, nato il 7/3/1921 a Genova, Gap
Ferrari Antonio, nato il 28/8/1916 a Pompeiana (Im), Cln Ansaldo
Goffi Marcello, nato il 15/01/1903 a Spezia
Golisano Giuseppe, nato il 16/10/1925 a Riesi (Cl), Cln Rivarolo
Maffei Bartolomeo, nato l’ 8/11/1906 a Genova
Materozzi Onelio, nato il 1/1/1926 a Rivarolo (Ge)
Meldi Alfredo, nato il 16/02/1923 a Sestri Ponente (Ge), 334° Brg. Sap Est
Meldi Celso Luigi, nato il 23/1/1921 a Sestri Ponente (Ge), 334° Brg. Sap Est
Molteni Tullio Pietro, nato il 22/03/1926 a Sampierarena (Ge), Formazione Mauri, Div. Langhe.
Odicini Giovanni, nato il 13/04/1919 a Voltri (Ge), Brg. Sap Piva
Sciutto Emanuele, nato il 19/11/1920 a Borzoli (Ge), Brg. Sap
Longhi Turco Cipriano (“Moro”), nato il 20/06/1891 a Sestri Ponente (Ge), Brg. Sap Longhi
Vecchi Diofebo, nato il 16/10/1923 a Sampierdarena (Ge), Cln Rivarolo

Secondo fonti documentarie l’identità della ventiduesima vittima, in origine sconosciuta, è stata accertata solo nel 1970. non si tratta di un partigiano ma di un civile, Luigi Costa, arrestato probabilmente per ritorsione verso il fratello combattente nelle formazioni di montagna.

Please follow and like us:
0