Informativa sul trattamento dei dati personali  |  Cookie policy

Associazione Nazionale Partigiani d'Italia
Comitato Provinciale di Genova
Cerca
Close this search box.

Genova dice NO ai raduni fascisti

Sono passati pochi giorni dalle celebrazioni del 25 Aprile con le quali il Paese ha festeggiato la fine della dittatura e la liberazione dalle forze nazifasciste.

Sono passati pochi giorni anche dai fatti di Milano dove i militanti di estrema destra per l’ennesima volta si sono collocati fuori dalla legalità costituzionale.

La notizia del raduno neofascista che si terrà domani a Brignole non può lasciare indifferenti quanti credono in un paese democratico e libero da chi usa la violenza, la paura e il razzismo per imporre idee nefaste e contro la civile convivenza.

A questo proposito, come ha già fatto il Segretario Generale Maurizio Landini dal palco di Bologna per la manifestazione del Primo Maggio e la presidente nazionale dell’Anpi Carla Nespolo in più occasioni, si chiede di chiudere i covi fascisti.

Domani, 4 maggio, Cgil Genova e Liguria, Anpi Genova, Libera Genova e Liguria, Comunità di San Benedetto, Arci organizzano un presidio democratico e antifascista alle ore 10 presso i giardini di piazza Verdi, lato StazioneBrignole.

Cgil Genova e Liguria – Anpi Genova – Libera Genova e Liguria – Comunità di San Benedetto – Arci Genova e Liguria

Ultimi articoli pubblicati

Caso Scurati: “No alla deriva da regime”

L’annullamento dell’intervento dello scrittore Antonio Scurati nel programma RAI “Che sarà” è un fatto gravissimo, l’ennesimo colpo alla libertà di espressione e di informazione. L’ANPI continua